Go Serverless!

Go Serverless!
beSharp
beSharp | 10 Settembre 2018

Negli ultimi anni, il termine “Serverless” ha preso sempre più piede nell’ambito IT.

Ma che cosa significa sviluppare serverless? È davvero possibile costruire un’applicazione che non utilizzi alcun server?

In questa serie di 3 articoli rispondiamo a queste e molte altre domande: ecco la guida “hands-on” step-by-step per la realizzazione di un sistema Serverless di file sharing completo di login, “drag and drop” e condivisione dei file mediante link, basato sui managed services di Amazon Web Services.

Hai un progetto Serverless che vuoi realizzare su AWS? Contattaci subito e prenota la tua consulenza gratuita!

beSharp
beSharp
Dal 2011 beSharp guida le aziende italiane sul Cloud. Dalla piccola impresa alla grande multinazionale, dal manifatturiero al terziario avanzato, aiutiamo le realtà più all’avanguardia a realizzare progetti innovativi in campo IT.

Lascia un commento

Ti potrebbero interessare

Costruiamo un sistema di autenticazione macchina-macchina con Amazon Cognito

Come descritto nelle specifiche OAuth 2.0, possiamo autenticare un client che presenta un ID client e un client secret validi […]
Leggi l'articolo

Sviluppiamo un’applicazione mobile di file hosting con Flutter, Amplify e AWS

Al giorno d’oggi Flutter sta ottenendo sempre più riconoscimento come soluzione per lo sviluppo di applicazioni mobile cross-platform. Inoltre, AWS […]
Leggi l'articolo

Costruiamo un backend Serverless con TypeScript, Node.js e AWS Lambda.

Su Amazon Web Services il servizio computazionale Serverless per eccellenza rimane AWS Lambda, quasi immancabile in un’architettura che utilizza questo […]
Leggi l'articolo